top of page

Il raffreddore è un ospite indesiderato che fa spesso capolino, soprattutto quando il freddo dell'inverno si fa sentire.


Capire il Raffreddore: Cause e Sintomi


Prima di esplorare i rimedi, cerchiamo di capire meglio il raffreddore.


Se volessimo chiamarlo con il suo nome scientifico, dovremmo rivolgerci al raffreddore chiamandolo “rinite”.


E che cos’è quindi, una rinite? Si tratta di una infiammazione/infezione di origine virale della mucosa nasale e faringea (gola).


Dagli anni ’50 sappiamo che è causato principalmente da due tipi di guastafeste, i Rhinovirus o i Coronavirus


Questi sono altamente contagianti poiché rimangono sospesi nelle goccioline emesse con gli starnuti o con la tosse soprattutto in ambienti chiusi, e si possono trasmettere sia dai soggetti malati che dai cosiddetti portatori sani.

Anche il semplice dialogo può diventare causa di trasmissione diretta, in quanto, durante l’eloquio, possono essere espulse piccole goccioline di saliva che rimangono sospese nell’aria per un certo periodo.


Tra i sintomi più comuni ci sono il naso chiuso, la tosse, il mal di gola e gli inopportuni starnuti.



Raffreddore e Alimentazione: Cosa Mangiare e Cosa Evitare


Secondo uno studio in vitro il classico brodo di carne, oltre a dare sollievo come altre bevande calde, avrebbe effettivamente un leggero effetto anti-infiammatorio, un vero toccasana per la gola infiammata [1]


Per quanto riguarda l'alcol e gli zuccheri possono indebolire il sistema immunitario, quindi cerca di evitarli durante il raffreddore.



Bere molti liquidi è estremamente importante per mantenere una giusta idratazione del corpo: quando siamo raffreddati sudiamo di più e perdiamo più liquidi; meglio ancora se si tratta di spremute o tisane che possono fornire nutrienti essenziali per rinforzare le difese immunitarie, favorire la guarigione e accelerare il recupero dall’influenza;


A tal proposito noi ti consigliamo:


  • la nostra Tisana Inverno, una dolce sinfonia di rosa canina, liquirizia, tiglio e castagno. La rosa canina è ricca di vitamina C, la liquirizia lenisce la gola, il tiglio calma e il castagno dona comfort. Un mix studiato per affrontare il raffreddore con gusto.



  • La nostra tisana Tè di Montagna a Base di Sideritis Syriaca: Conosciuto come il tè delle montagne, questo infuso offre proprietà benefiche per sostenere il benessere generale. Da sempre utilizzata nella medicina tradizionale come rimedio per migliorare i sintomi durante le infezioni respiratorie come la bronchite e l'asma bronchiale. Inoltre, questa pianta è nota per la sua efficacia contro raffreddore e tosse [2,3].


Il letteratura esiste una varia gamma di studi che testimoniano e dimostrano il potenziale antimicrobico di molti oli essenziali, tra questi:




Prevenire il Raffreddore con uno Stile di Vita Salutare


Prevenire è la soluzione migliore, e adottare uno stile di vita sano può contribuire a ridurre il rischio di ammalarsi. Ecco alcuni consigli per il tuo benessere:



L'Importanza dell'Esposizione al Sole: Una corretta esposizione al sole favorisce la produzione di vitamina D, fondamentale per il sistema immunitario.



Attività Fisica: è un ottimo modo per rafforzare il sistema immunitario. Anche una semplice passeggiata può fare la differenza.

Sanificare gli ambienti: puoi usare anche diffusori ad ultrasuoni ed oli essenziali ad azione antibatterica ed antivirale



Andare a letto presto: a tal proposito puoi sfruttare l’aromaterapia con oli essenziali ad azione rilassante come la Lavanda o il Limone. Ti aiutano a migliorare il sonno e di conseguenza possono aiutarti ad avere una ripresa più rapida dai sintomi del raffreddore.


 

articoli scientifici citati nell’articolo:


[1] Rennard BO, Ertl RF, Gossman GL, Robbins RA, Rennard SI. Chicken soup inhibits neutrophil chemotaxis in vitro. Chest. 2000 Oct;118(4):1150-7. doi: 10.1378/chest.118.4.1150. PMID: 11035691.


[2] Todorova M., Trendafilova A. Sideritis Scardica Griseb., an Endemic Species of Balkan Peninsula: Traditional Uses, Cultivation, Chemical Composition, Biological Activity. J. Ethnopharmacol. 2014;152:256–265. doi: 10.1016/j.jep.2014.01.022.


[3] Aneva I., Zhelev P., Kozuharova E., Danova K., Nabavi S.F., Behzad S. Genus Sideritis, Section Empedoclia in Southeastern Europe and Turkey—Studies in Ethnopharmacology and Recent Progress of Biological Activities. DARU J. Pharm. Sci. 2019;27:407. doi: 10.1007/s40199-019-00261-8.



I contenuti di questo articolo hanno puro scopo divulgativo/informativo e non intendono sostituire il parere del medico.

Comments


bottom of page