Elicriso

Questa settimana per la nostra rubrica #isegretidelleerbe parleremo dell'elicriso🌱 LE ORIGINI🌿 È una pianta tipicamente mediterranea che cresce spontanea nel nostro belpaese, in particolare al mare e nei luoghi aridi Nella Roma antica erano diffusi i fumenti con i “perpetuini”, cioè i fiori essiccati dell’elicriso, che avevano la capacità di alleviare il senso di soffocamento dovuto all’eccessiva ingestione di cibo Una peculiarità dei fiori d’elicriso è che, una volta colti, si conservano a lungo, dando l’impressione di non seccarsi mai LE PROPRIETA’🌿 L'elicriso è una pianta aromatica dalle straordinarie proprietà officinali È utile per la risoluzione di innumerevoli problemi cutanei oltre che per liberare e favorire il respiro in modo naturale La principale azione dell’elicriso è quella antiossidante, grazie all’elevato contenuto in polifenoli, flavonoidi e cumarine Queste sostanze proteggono dai radicali liberi, mentre in cosmetica l’elicriso è impiegato come componente di preparati per pelli atoniche LA COLTIVAZIONE🌿 👉 perenne 👉 posizione soleggiata 👉 fioritura prolungata 👉 Annaffiature moderate GLI USI🌿 Nell’antichità, questa pianta veniva utilizzata per l’artigianato: in Sicilia, con le parti vegetative si eseguivano lavori d’intreccio Per usi ornamentali, invece, grazie al persistente colore giallo-oro, è usato come fiore reciso secco in mazzetti o composizioni Caratterizzato in parte da note di liquirizia e di curry, il sapore dell’elicriso è ottimo per insaporire i risotti, il pesce e il pollo




6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti